1763/144- 1959 - Isola Del Giglio: primo premio nazionale Grosseto Marconi

La vita sociale e politica

L’Archivio Gori consente di ripercorrere la storia politica di Grosseto e della sua provincia a partire dalla primissima ricostruzione postbellica attraverso i volti degli uomini che del XX secolo sono stati i protagonisti. Su palchi improvvisati in Piazza Dante si alternano Giorgio Almirante e il segretario della CGIL Di Vittorio, l’onorevole Amintore Fanfani è colto in visita alle aree di bonifica dell’Ente Maremma oppure circondato da contadini e fanciulli al termine di comizi elettorali. Il presidente del consiglio De Gasperi viene fotografato durante la consegna delle terre maremmane assegnate in seguito al varo
del Lodo che ne porterà il suo nome oppure, nel 1952, durante l’inaugurazione della nuova sede provinciale della DC mentre taglia il nastro inaugurale o ancora mentre, col cappello in mano e il capo chino, assiste alla benedizione impartita da mons. Galeazzi vescovo di Grosseto. Il succedersi dell’attività politica con comizi pubblici, scioperi e manifestazioni operaie, congressi di Azione Cattolica e Feste dell’Unità nel periodo della lunga amministrazione del sindaco Renato Pollini, si intrecciano con gli echi locali di eventi politici nazionali, come le manifestazioni studentesche in Corso Carducci a seguito dei fatti d’Ungheria del 1956 o la visita del Presidente della Repubblica Saragat nel 1967.

Al 1966 risalgono una serie di fortunati servizi fotografici riferiti all’alluvione dell’Ombrone, a Grosseto ed in campagna, che ebbero particolare diffusione e che furono utilizzati anche sulla stampa nazionale e successivamente ripubblicate da «La Nazione» ed «Il Tirreno» nel 1990, nel corso di una retrospettiva di quell’evento.

Veramente innumerevoli gli eventi pubblici “minori” che lo Studio Gori era chiamato a documentare: si tratta di eventi sportivi oppure processioni religiose.

I raduni amatoriali del Motoclub ed il passaggio da Grosseto del Raduno Eurovespa del 1960, così come le sfilate di moda e le esibizioni di Ornella Vanoni in raffinati caffè, testimoniano l’ingresso della civiltà dei consumi e del boom economico anche nella non più periferica provincia maremmana. E nel contempo il persistere di eventi che richiamano la tradizione storica della Maremma come il mercato in Piazza del Sale a Grosseto, la Festa della Montagna sull’Amiata, il Palio Marinaro a Porto Santo Stefano, le rievocazioni storiche nei paesi dell’entroterra. A fianco ad esse si inseriscono una quantità pressoché inesauribile di foto di carattere privato, come comunioni, matrimoni, battesimi, classi liceali al termine dell’anno scolastico, colonie marine, feste paesane. Episodi di vita sociale di significativa importanza documentaria in quanto testimonianza preziosa, forse oggi addirittura unica, di oltre mezzo secolo di vita di una vasta comunità locale.


Testi tratti da:
“Professione Fotografi. L’archivio dei Fratelli Gori” di Matteo Baragli,
a cura di ISGREC Istituto Storico Grossetano della Resistenza e dell’Età Contemporanea.

PT2978 - 1967 - Grosseto: Saragat Presidente della Repubblica<br />

PT2978 - 1967 - Grosseto: Saragat Presidente della Repubblica

B12/3 - 1947 - Grosseto: primo convegno lavoratori

B12/3 - 1947 - Grosseto: primo convegno lavoratori

B97/1 - 1949 - Piano Verde: Fanfani visita i lavori<br />

B97/1 - 1949 - Piano Verde: Fanfani visita i lavori

Grafica: Margherita Cardoso - Traduzioni: Vittoria Vivarelli Colonna e Cecilia Grilli - Realizzazione: Stefano Guerrini lgsg.it: Siti Internet Grosseto

ARCHIVIOFOTOGORI