PT1422 - 1953 - Marina Di Grosseto

Il Paesaggio Maremmano e Grossetano

Tra i grandi committenti dei Gori spicca l’Ente Provinciale del Turismo di Grosseto, per il quale vennero compiuti capillari rilievi fotografici sul territorio di tutti i comuni della provincia di Grosseto.

Particolare attenzione è rivolta al patrimonio architettonico dell’entroterra grossetano, con la catalogazione, per ogni comune e per ogni frazione, di facciate e interni di chiese, rocche, castelli, scavi archeologici, pievi. Non mancano anche interni di musei, affreschi e mosaici, la tagliata etrusca presso Ansedonia, gli scavi di Populonia e Roselle. Anche il patrimonio naturalistico e paesaggistico è rappresentato con una serie di scatti che ritraggono coste, tramonti, la natura selvaggia dell’Uccellina o della zona dell’Orbetellano.

Ecco allora le attività del porto di Castiglione della Pescaia o di Porto Santo Stefano, che mostrano pescatori intenti a dipanare le reti, la costruzione di villaggi turistici ad Albinia e Riva del Sole, le spiagge di Follonica che cominciano ad ospitare i primi stabilimenti balneari, mentre altri villeggianti sono colti in visita alla villa romana dell’isola di Giannutri, nel golfo di Giglio Campese o sulla collina di Ansedonia ancora libere dalle costruzioni turistiche.

Un’attenzione tutta particolare è rivolta naturalmente alle vicende che accompagnano lo sviluppo del capoluogo grossetano, documentando le trasformazioni dell’ambiente urbano: opere di urbanizzazione in città, infrastrutture per la mobilità, edificazione di quartieri periferici e nuovi complessi architettonici.

In questa sezione dell’Archivio Gori sono documentati frammenti dell’evoluzione di Grosseto, e momenti di costruzione del nuovo paesaggio urbano: case per senza tetto e per assegnatari delle terre espropriate, chiese, edifici di rappresentanza e servizi, ospedali, fognature ed urbanizzazioni varie, ed ancora strade, ferrovie e ponti, acquedotti, canali e sistemazioni idrauliche.

Negli ultimi anni della sua attività Giuseppe Gori concepì la realizzazione di una serie di album che presentassero un confronto fra le foto storiche dell’Archivio ed altre scattate negli anni ’80 che ritraggono gli stessi soggetti urbani.

L’operazione documenta oggi in modo suggestivo ed assai efficace come sia mutato il paesaggio urbano del capoluogo maremmano, con la costruzione di nuovi edifici, con l’asfaltatura delle strade, la scomparsa degli animali e l’incremento dei veicoli a motore, l’aumento dello spazio occupato dal transito delle auto, il differente arredo urbano.


Testi tratti da:

“Professione Fotografi. L’archivio dei Fratelli Gori” di Matteo Baragli,
a cura di ISGREC Istituto Storico Grossetano della Resistenza e dell’Età Contemporanea.

0290 - Marina di Grosseto

0290 - Marina di Grosseto

2054 - Castiglione della Pescaia: il porto

2054 - Castiglione della Pescaia: il porto

PT878 - 1962 - Porto Ercole

PT878 - 1962 - Porto Ercole

1118 - Porto Santo Stefano: il porto

1118 - Porto Santo Stefano: il porto

PT258 - 1954 - Capalbio<br />

PT258 - 1954 - Capalbio

G353 - 1949 - Isola del Giglio: il porto<br />

G353 - 1949 - Isola del Giglio: il porto

1228/50 - 1955 - Punta Ala

1228/50 - 1955 - Punta Ala

Grafica: Margherita Cardoso - Traduzioni: Vittoria Vivarelli Colonna e Cecilia Grilli - Realizzazione: Stefano Guerrini lgsg.it: Siti Internet Grosseto

ARCHIVIOFOTOGORI